Review on Review: InstantFlex by MintCamera

Oggi vi voglio parlare di una nuova Instant camera molto interessante e a mio avviso innovativa. Parlo della InstantFlex della MintCamera, la prima biottica che monta il sistema instax mini di Fuji. Per chi conosce il prodotto, quasi sicuramente dirà non vale i soldi che costa.. mmmm io ho avuto il piacere di provarla e vi posso dire che vale tutti i soldi, forse anche qualche cosa in più!! Il motivo maggiore è per la possibilità di mettere a fuoco e avere sempre il soggetto principale ben a fuoco, possibilità di selezionare i diaframmi (da F5,6 a F22 più un diaframma “artistico”) possibilità di inserire filtri, lenti closeup e per finire un paraluce.

MintCamera
Qualche anno fa per sbaglio su Instagram mi sono imbattuto nel profilo della MintCamera, curioso ho sbirciato i loro prodotti e ho trovato il concept della InstantFlex, inutile dire che me ne sono innamorato subito, una macchina Instantanea con le sembianze di una classica biottica come la mia tanto amata Yashica mat 124!!
L’anno successivo, il 2016, quasi deciso di acquistare la macchina scopro con stupore un upgrade, infatti siamo già alla seconda versione, aggiunta di un visore migliore e più brillante e l’introduzione di un set dedicato di filtri e lenti aggiuntive.
Inutile dire che ho preso tutto il pacco e dopo 2 settimane è arrivato a casa 🙂
Prime Impressioni 
Esteticamente la InstatFlex è molto bella, il design pulito e semplice ricorda molto le classiche biottiche però con quel pizzico di tecnologia che la rende in tutti i sensi un gioiellino.
La prima cosa che salta subito all’occhio è la grande versatilità e possibilità di adattare molti filtri.
La macchina é un ottima compagna di viaggi, è molto compatta e piccola, trova tranquillamente posto in qualsiasi zaino/tracolla. Per utilizzarla c’é bisogno di inserire le pile (3 batterie AA), inserire la cartuccia delle pellicole, una comunissima cartuccia di Fuji Instax Mini e accendere la macchina, basta accedere al pozzetto e siamo pronti per scattare.
©AnalogMind2017
Camera Body & Controls
La InstantFlex é caratterizzata da una sagoma rettangolare con gli angoli addolciti.
Nella parte frontale é posto il blocco delle lenti, in questo caso due lenti uno per la sola visione/composizione della scena mentre l’altro per scattare. Il foro che si vede sotto le lenti è l’esposimetro mentre la piccola finestrella con la rondella serve per variare i diaframmi (5,6 – F22 e diaframma artistico). Mentre il pulsante di scatto è posto in basso a sinistra.
 Sempre nella parte frontale troviamo anche il flash, questo nascosto dalla scritta InstantFlex (azionabile mediante un pulsante a lato).
Nella parte superiore è presente il pozzetto, per accedergli basta alzare il coperchio con scritto Mint. Qui oltre a poter comporre la scena, grazie al vetro smerigliato, è possibile controllare la corretta esposizione e grazie a un lentino correggere maggiormente la messa a fuoco. E poi è presente la fessura per far uscire le Instant.
Nella parte inferiore oltre all’attacco per il treppiedi troviamo anche il vano per inserire le pile (3 AA).
©AnalogMind2017
Sul lato sinistro è presente il contapose. Mentre sul lato destro è presente il selettore per la posa A o B, la ghiera per la messa a fuoco, il selettore per sovraesporre o sottoesporre le foto e per finire il pulsante per l’espulsione delle Instant!!
Per finire nella parte posteriore é presente lo sportello per inserire le cartucce, una volta aperto si può accedere al magazzino.
©AnalogMind2017
Caratteristiche in Sintesi

InstantFlex

Tipo Fotocamera Fotocamera instantanea
Formato Pellicola Fujifilm Instax Mini Film
Velocità di Scatto  – Posa A (1/125) Posa B
Messa a Fuoco Da 0,48 a infinito
Esposizioni Multiple  – Si
Mirino  Mirino a pozzetto
Esposimetro Presente
Pulsante di Scatto Pulsante
Flash Integrato
Ottica 80mm
Sensibilità 800
Otturatore Centrale a Lamella
Diaframmi f/5,6 f/8 f/16 f/22 diaframma artistico
Avanzamento Pellicola Manuale
Rivestimento SimilPelle
Autoscatto  No
Innesto Obiettivo Dedicato InstantFlex
Alimentazione (3 batterie AA)

 

Test    
Utilizzare la InstantFlex risulta molto semplice, basta inserire la pellicola, accendere la macchina e impostare il diaframma migliore.
Conclusioni
Nel complesso la macchina si comporta moto bene, rispetto ad altri prodotti di uguale o superiore fascia la InstantFlex regala qualche cosa in più.. dalla selezione dei diaframmi ai filtri addizionali oppure cosa più importante la possibilità di selezionare la messa a fuoco!!!
E voi, cosa ne pensate?
Avete mai usato una macchina Instantanea? Quale? Come vi siete trovati? Scrivetelo nei commenti!

Comments

comments

Lascia un commento